CONTRO IL CARBONE – CAMPAGNA A SOSTEGNO DEI SINDACI DI VADO E QUILIANO

La BioSporta – GAS di Varazze facendo seguito alla solidarietà espressa da Uniti per la Salute – Associazione di Volontariato di Savona promuove un’azione a sostegno dei Sindaci di Vado e Quiliano per bloccare l’inizio dei lavori di raddoppio della centrale a carbone Tirreno Power. INFORMATI E AGISCI!

 IL TRADIMENTO DI BURLANDO: martedì 20 dicembre la Giunta Regionale governata da Burlando ha approvato la delibera che autorizza l’ampliamento della centra Tirreno Power di Vado Ligure con un nuovo gruppo a carbone da 460 megawatt

– LA BUGIA DI BURLANDO: Burlando ha dichiarato: “Se approvi un’opera del genere emerge un problema enorme, ma se non la fai salta l’investimento e saltano le ricadute occupazionali sul territorio ligure come per l’Ansaldo. Questa pratica la approviamo dopo un lungo e difficilissimo dibattito”

– LA VERITÀ: NON ci sono motivi reali, oltre alla squallida avidità del gruppo CIR dell’industriale italiano Carlo De Benedetti (padrone della Sorgenia che produce molta parte della sua energia proprio con la centrale a carbone di Vado), per continuare a bruciare carbone, ANZI la CONVERSIONE della centrale Tirreno Power di Vado a METANO (già pronta da anni per l’allacciamento al metano fatto a spese della collettività)  migliorerebbe la salute di tutti noi e salvaguarderebbe, aumentandole, le ricadute occupazionali (la Ansaldo, infatti, produce turbine a metano che vende in tutto il mondo quindi lavorerebbe comunque e di più!!!)

– LA RESISTENZA DEI SINDACI E DEI CITTADINI: il parere legale dell’Avvocato Matteo Ceruti di Rovigo, esperto in diritto ambientale, dichiara che è sufficiente che uno degli enti coinvolti nella convenzione non firmi per bloccare l’inizio dei lavori: i Sindaci di Vado e di Quiliano hanno coraggiosamente deciso che NON firmeranno la convenzione che rende operativa la delibera, bloccando di fatto l’inizio dei lavori.

– LA MALAFEDE DEL PARTITO DEMOCRATICO SAVONESE: il PD provinciale, senza nessuna considerazione della salute pubblica e delle lotte per la sua tutela fatte finora, sta pesantemente contestando i due Sindaci “ribelli” e fa loro grandi pressioni affinchè firmino la convenzione.

– SE VUOI SALVARTI LA SALUTE SOSTIENI I SINDACI: invia la mail sottostante, o un tuo messaggio personale di sostegno, ai Sindaci di Vado e Quiliano e invita tutti i tuoi contatti a fare altrettanto e a diffondere l’iniziativa: non lasciamoli soli nella lotta per la tutela della nostra salute: bloccare il carbone è anche una nostra responsabilità diretta!

INDIRIZZI:

Sindaco di Vado Ligure Sig. Attilio Caviglia: sindaco@comune.vado-ligure.sv.it

Sindaco di Quiliano Sig. Alberto Ferando: info@comune.quiliano.sv.it

OGGETTO: CONTRO IL RADDOPPIO DEL CARBONE SOSTENIAMO LA SUA SCELTA!

TESTO:

Egregio Sindaco,

come cittadino del Comune di (indicare il proprio comune di residenza) e della Provincia di Savona, sostengo e appoggio pienamente la Sua decisione di non firmare la convenzione che rende operativa la delibera per il raddoppio del carbone alla centrale Tirreno Power.

Noi Cittadini siamo al Suo fianco in questa dura e giusta battaglia per la salute di tutti.

Non molli!!!

(Firma)


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...