Prende vita il futuro dell’auto ad aria compressa

Da un interessante articolo della redazione di Allaguida del maggio 2017 apprendiamo gli sviluppi delle auto ecologiche con propulsione ad aria compressa.

Emissioni realmente non inquinanti, bassi costi di acquisto (dai € 3.500 ai € 7.00), discreta gamma di modelli (dalla citycar al monovolume) fanno di questi progetti rivoluzionari un’alternativa auspicabile e sempre più concreta.

In attesa di vederle circolare nelle nostre città leggi l’articolo

 

Annunci

Terra Onlus: gli appuntamenti di Ottobre 2016 a Genova

intestazione_bianca biodomenica-2016

Clicca qui per leggere tutti i dettagli

Cowspiracy: come il consumo di carne incide sulla saluta del nostro pianeta

Tratto da Il Fatto Quotidiano

Cos’hanno in comune una mucca e un’utilitaria? Entrambe producono emissioni di gas serra dannosi per l’ambiente, però le prime liberano nell’atmosfera metano, che è 25-100 volte più dannoso del CO2 nel produrre l’effetto serra. Allargando lo sguardo, gli allevamenti di animali destinati all’alimentazione umana sono responsabile di oltre il 51% delle emissioni di gas serra al mondo, contro il 13% del settore dei trasporti. Di questa cifra spaventosa,  il 18% è prodotto dal sistema digestivo delle mucche, il 5% in più di quello prodotto dai combustibili fossili, che vengono comunemente additati come i principali produttori di gas serra.

Continua a leggere l’articolo su Il Fatto Quotidiano  Clicca qui

Video

Ecco perchè l’olio di palma fa male … il rapporto EFSA.

I contaminanti da processo a base di glicerolo presenti nell’olio di palma, ma anche in altri oli vegetali, nelle margarine e in alcuni prodotti alimentari trasformati, suscitano potenziali problemi di salute per il consumatore medio di tali alimenti di tutte le fasce d’età giovane e per i forti consumatori di tutte le fasce d’età.

Leggi il resto del rapporto sul sito EFSA Clicca qui